AAA PARTECIPAZIONE OFFRESI

Aderisci a Coalizione Civica entro il 15 agosto per poter essere eletto dai Gruppi Territoriali a rappresentare le istanze dei cittadini nei Quartieri.

 

Il 23 luglio il Consiglio Comunale, dopo un percorso durato alcuni mesi, ha approvato il Regolamento delle Consulte di Quartiere.
L’introduzione di un Regolamento ad hoc è stata necessaria perché la legge Calderoli del 2010 ha stabilito che le città con meno di 250.000 abitanti non potessero più avere i Consigli di Quartiere eletti contestualmente alle elezioni amministrative.
Per questo motivo Padova dal 2014 non ha più organi intermedi nei quartieri tra cittadini e amministrazione nei quartieri.

La giunta Bitonci aveva istituito dei “Comitati di Quartiere”, pensati in modo molto verticistico, in cui il Sindaco aveva il potere di approvare e revocare la nomina proposta dai gruppi consiliari. Questi Comitati non sono però mai stati convocati.
Grazie al Regolamento ora approvato in autunno verranno insediate le CONSULTE DI QUARTIERE, finalmente un organo di rappresentanza più vicino ai cittadini.

Come Coalizione Civica avremmo preferito che le future Consulte di Quartiere fossero un organo in grado di dare maggior peso all’espressione dei cittadini e meno alle forze politiche, ma nel complesso riteniamo che partecipare alle Consulte sia, per i nostri iscritti, un’opportunità da non perdere.
Abbiamo per questo stabilito che i nostri rappresentanti nelle Consulte non saranno direttamente nominati dal Gruppo Consiliare ma eletti dagli aderenti residenti nei Quartieri di riferimento.

L’auspicio è che nei prossimi anni si possano rivedere lo Statuto Comunale e, di conseguenza, il Regolamento per rendere le Consulte e la loro elezione più democratiche, ma quel che leggiamo nelle prime righe del Regolamento ci fa dire con convinzione che stiamo percorrendo la strada giusta.

“Le Consulte di Quartiere hanno l’obiettivo di favorire la partecipazione attiva dei cittadini alla vita della città […].
Compito delle Consulte è
la regolare consultazione dei cittadini e delle associazioni presenti all’interno dei singoli ambiti territoriali. Sono proprio le comunità che li abitano, infatti, i migliori esperti del territorio, capaci di far emergere soluzioni creative ai problemi che le riguardano.”

 

 

Quali sono le Consulte?
Le Consulte saranno 10.
Dal punto di vista amministrativo i 6 quartieri continuano ad esistere.
Si sono considerati i quartieri 1 e 2 abbastanza omogenei per cui i territori di queste Consulte coincideranno con il territorio dei quartieri; mentre i quartieri 3, 4, 5 e 6, vista la loro eterogeneità, sono stati divisi in due
territori (denominati A e B), ognuno con la propria Consulta.

Nello specifico ecco tutte le Consulte:
Consulta 1: Centro
Consulta 2: Arcella, S. Bellino, S. Carlo, Pontevigodarzere
Consulta 3A: Stanga, S. Lazzaro, Mortise, Torre, Ponte di Brenta
Consulta 3B: Forcellini, Terranegra, Camin, Granze
Consulta 4A: Città Giardino, S. Osvaldo, S. Rita, Madonna Pellegrina, S. Croce, S. Paolo
Consulta 4B: Voltabarozzo, Crocefisso, Salboro, Guizza
Consulta 5A: Mandria, Armistizio, Voltabrusegana
Consulta 5B: S. Famiglia, Palestro, Porta Trento
Consulta 6A: Brusegana, Cave, Chiesanuova
Consulta 6B: S. Ignazio, Montà, S Cuore, Altichiero, Ponterotto

 

Chi può essere nominato nelle Consulte e come?
Per ognuna di esse verrà istituito da parte dell’Amministrazione Comunale un Albo delle disponibilità, che rimarrà aperto indicativamente dal 10 agosto al 24 settembre. Per iscriversi agli albi bisogna essere residenti (con o senza cittadinanza italiana) nel Comune di Padova e avere almeno uno dei seguenti tre requisiti:
– risiedere nel territorio della Consulta
– lavorare nel territorio della Consulta
– essere iscritti da un’associazione presente nel territorio da almeno un anno.

Una volta chiusi gli albi saranno le forze politiche presenti in consiglio comunale a nominare nelle Consulte le persone iscritte. Sono ammesse disponibilità su più albi purché in sussistenza dei requisiti richiesti, ma si potrà essere nominati in una sola Consulta.

 

Quante persone nominerà Coalizione Civica nelle Consulte?
Coalizione Civica potrà nominare in ogni Consulta 2 o 3 persone, per un totale di 25 nomine in tutta la città.

 

Come nomineremo i nostri rappresentanti nelle Consulte?
Sceglieremo i nostri rappresentanti nelle consulte tra gli aderenti a Coalizione Civica (la cui adesione sia stata formalizzata entro il 15 agosto) iscritti agli albi delle disponibilità del comune.
I rappresentanti nelle Consulte non saranno direttamente nominati dal Gruppo Consiliare, ma eletti dagli aderenti residenti nei Quartiere di riferimento. Se fosse necessario realizzeremo una consultazione interna in ogni territorio nel primo fine settimana di ottobre.

Per aderire a Coalizione Civica e quindi potersi iscrivere agli albi è sufficiente seguire la procedura online al seguente link: http://coalizionecivicapadova.it/aderisci/
Oppure contattare il referente territoriale di riferimento.