Mozione sulla trasparenza nella gestione delle aree pubbliche e altro

Mozione del 17/7/2018

 

La seguente mozione è stata presentata all’assemblea del 6/6/18 dal Coordinamento politico date le sollecitazioni arrivate dagli organizzatori del River Film Festival. 

L’assemblea di Coalizione Civica:

  • convinta dell’importanza di affrontare in maniera ampia e allargata il tema della trasparenza nelle concessioni e nell’utilizzo degli spazi pubblici in città, anche per stimolare e facilitare l’iniziativa dei cittadini in termini di rivitalizzazione culturale, e non meramente commerciali;
  • convinta dell’importanza di coinvolgere tutte le realtà che in città si occupano di ideare, organizzare e gestire eventi culturali di vario spessore;
  • considerato che
    • il gruppo bilancio sta elaborando una proposta complessiva relativa alla trasparenza negli atti pubblici di assegnazione;
    • il gruppo sport sta elaborando una proposta complessiva per la gestione delle assegnazioni degli impianti sportivi pubblici;
    • l’intergruppo Regolamento Beni Comuni ha avviato il ragionamento su una nuova modalità di relazione tra cittadinanza e Amministrazione in relazione ai beni comuni urbani;
  • avvertita la necessità di svolgere ulteriori approfondimenti sui punti sollevati dalla mozione avanzata da Emilio Della Chiesa e altri e che la tematica sia affrontata in una dimensione più ampia, strategica e collettiva, e non solo in riferimento ai – pur legittimi – interessi particolari che riguardano l’area del Portello River Film Festival;
  • ritenendo necessario che tali approfondimenti siano svolti all’interno dei preposti gruppi di lavoro e territoriali di Coalizione Civica, dotandosi di tutta la documentazione e strumenti atti ad avviare un’indagine che permetta di costruire una visione di insieme anche sulle altre aree pubbliche della città che possono essere oggetto di concessione a realtà private e associative per finalità culturali;
si impegna
  • a stimolare nei GdL e GT l’avvio di un lavoro complessivo sul tema che coinvolga, ove necessario, tutti i portatori di interesse e le realtà che in città operano sul tema della cultura, al fine di elaborare una linea comune di Coalizione Civica che possa favorire l’azione dei nostri rappresentanti basata sulle esigenze collettive e non di singole parti;
  • a stimolare GdL e GT ad una restituzione del loro lavoro quanto prima possibile, per un’ampia discussione assembleare.
Padova, 6 giugno 2018
Il Coordinamento politico allargato di Coalizione Civica per Padova